Sembra tu sia in . Vuoi navigare il sito globale? Si No

Filiera integrata

Controlliamo ogni fase della filiera per la produzione di Aceto Balsamico di Modena IGP. Dalla selezione delle uve, alla cottura del mosto e la maturazione in botti di rovere.

l'origine dell'aceto

Il nostro impianto per la concentrazione e cottura permette ai mosti d’uva di acquisire quell’aroma particolarissimo e la giusta consistenza che conferiscono all’aceto balsamico di modena le sue inimitabili note olfattive. Selezioniamo accuratamente le differenti varietà di uva, che pigiamo e processiamo nei nostri stabilimenti: le sette varietà utilizzate nella produzione di Aceto Balsamico di Modena IGP sono: Lambrusco, Sangiovese, Montepulciano, Trebbiano, Pinot Grigio, Prosecco, Malvasia.

Invecchiamento

Le nostre fermentazioni permettono la trasformazione del vino e aceto. Si tratta di un processo molto delicato che avviene sotto il costante controllo del "Maestro Acetaio" al fine di ottenere un prodotto aromatico e senza difetti.

Imbottigliamento

Oltre 6 milioni di litri di invecchiamento anno dopo anno in antiche botti di legno pregiati (Rovere, Ciliegio, Castagno, Ginepro).

Come provare l'aceto balsamico 

Tre diverse interpretazioni autentiche di un grande classico italiano, con diverse sfumature agro & dolci. 

Scopri