Sembra tu sia in . Vuoi navigare il sito globale? Si No

PIZZA E ACETO BALSAMICO: L'ABBINAMENTO CHE PREMIA LA TRADIZIONE ITALIANA

Pubblicato il 23 July 2018

Lo specialista degli aceti De Nigris 1889 A “50 Top Pizza”

Il celebre marchio dell’IGP modenese consegnerà tre premi alla serata finale: Miglior performance, Migliore pizzeria NY style e Migliore Pizza con Aceto Balsamico  

 

Il 24 luglio al Teatro Mercadante di Napoli si sveleranno i vincitori di 50 Top Pizza e, mentre cresce l’attesa per conoscere quali siano le migliori pizzerie in Italia e nel mondo, l’attenzione si concentra anche su una novità eclatante introdotta nella competizione da De Nigris 1889.

 

Il famoso marchio italiano dell’aceto e dei condimenti è, infatti, partner di 50 Top Pizza in nome della passione comune per la terra campana. Qui è nata sia la pizza, sia l’azienda divenuta oggi il primo esportatore al mondo di Aceto Balsamico di Modena IGP prodotto nello stabilimento del Gruppo a Carpi.

 

Forte di questa tradizione, il Gruppo conferirà ben tre premi durante la serata finale della manifestazione. Sarà assegnato il Premio De Nigris 1889 Miglior Performance” per la pizzeria che è cresciuta di più nelle valutazioni del 2018 e il Premio De Nigris 1889 Migliore Pizzeria New York Style”, dedicato a una città che ha dimostrato di apprezzare moltissimo i prodotti e l’impegno dell’azienda nel portare le eccellenze italiane all’estero.

 

Infine scopriremo i vincitori del “Premio De Nigris 1889 Pizza con Aceto Balsamico”. Sì è esatto: si può impreziosire la pizza napoletana anche con l’Aceto Balsamico di Modena IGP, facendo contrastare in modo gradevole l’acidità con gli ingredienti tipici di questa ricetta, oggi patrimonio Unesco, dal 2017.

 

Ben più di un semplice abbinamento, come viene spiegato: “In De Nigris abbiamo sempre avuto questo sogno: coniugare la ‘filosofia’ della pizza con quella del Balsamico. Non solo hanno molto in comune, ma sono entrambi espressione di valori del nostro patrimonio nazionale. Veri ‘monumenti italiani’ da tutelare. Ora vederli insieme con grande soddisfazione da parte dei pizzaioli e dei consumatori ci rassicura sul fatto che il made in Italy abbia ancora tanto da esprimere in termini di creatività”.

Invito-Premiazione-50-Top-Pizza-2018.png#asset:4347